Passa al contenuto principale
Topic: Mitsubishi Pajero: tre milioni le unità prodotte (Letto 1530 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Mitsubishi Pajero: tre milioni le unità prodotte

 Dal 1982 ad oggi tante sono le Mitsubishi Pajero giunte sul mercato, il che ne fa una delle fuoristrada più diffuse.
SOLO QUATTRO SERIE - Sono tre milioni le Mitsubishi Pajero prodotte nel mondo, un traguardo di rilievo per un modello nato come fuoristrada puro più di trent'anni fa e che nel corso degli anni ha avuto soltanto quattro serie. L'ultima risale all'ormai lontano 2006 e, sebbene sia stata aggiornata, ormai necessita di un'erede per competere in un mercato competitivo come quello delle fuoristrada. La nuova generazione potrebbe arrivare tempi non troppo lunghi andando a proseguire una lunga tradizione che pochi modelli possono vantare.

[attachimg=1]

[attachimg=2]

NATA 4X4 PURA - Esposta per la prima volta al Salone di Tokyo del 1981, la Mitsubishi Pajero (foto qui sopra, che su altri mercati si chiama anche Shogun o Montero) segna la nuova era della casa dei tre diamenti nel mondo del 4x4, settore nel quale era presente dal 1936 con la PX 33 Torpedo, prima integrale di un marchio giapponese. Con la fuoristrada prodotta nello stabilimento di Gifu, in Giappone, a partire dal 1982 la Mitsubishi entra nell'elite dei produttori di questo genere di vetture. La costruzione è di tipo tradizionale per quei tempi, con telaio a longheroni e traverse, sospensioni a ponte rigido con balestre nel retrotreno, trazione posteriore con anteriore inseribile, differenziale posteriore autobloccante e riduttore a 2 rapporti. Le linee della carrozzeria a 3 o 5 porte sono squadrate e i motori, a benzina e a gasolio, pensati per resistere alle avventure nei deserti o nelle foreste tropicali. Negli Anni 80 le fuoristrada diventano di monda e la Pajero conosce una stagione di forte espansione anche in Italia.

[attachimg=3]

SUPER SELECT 4WD - La seconda serie della Mitsubishi Pajero arriva nel 1991 (foto qui sopra) e porta a un salto in avanti in termini di comfort e tecnologia impiegata, in particolare per il debutto della trasmissione Super Select 4WD, rivoluzionaria per l'epoca. Tra le novità ci sono anche i motori diesel con intercooler, il cambio automatico, l'ABS e l'airbag, nonché le sospensioni regolabili elettricamente per le versioni top di gamma. Della seconda serie è pure la prima Evolution, versione pensata per le competizioni, che nel corso degli anni collezionerà un palmares invidiale, comprese le 12 vittorie nel Dakar Rally e le quattro coppe del mondo FIA Cross Country Rallies.

[attachimg=4]

ARRIVA L'ELETTRONICA - Nel 1999 la terza generazione della Mitsubishi Pajero (foto qui sopra) può contare su un design più aggressivo e l'impiego massiccio dell'elettronica, utilizzata anche per il controllo della trazione. Novità importanti sono la trasmissione SS4-II, evoluzione della precedente, e il debutto sotto il cofano di unità a iniezione diretta: la 3.2 DI-D a gasolio con 16 valvole e 160 CV e il 3.5 GDI a benzina, un V6 da 200 CV. Il resto è storia attuale con il debutto nel 2006 della quarta generazione ancora oggi presente nelle concessionarie che, malgrado l'anzianità, continua a riscuotere un certo interesse, tanto da segnare un +29% nelle vendite europee dei primi 11 mesi del 2014. L'edizione 2015 (nella foto più in alto) è stata leggermente ristilizzata e può contare su un frontale più "importante"

[attachimg=5]

La quarta generazione risale al 2006.
fonte articolo: alvolante.it

Re:Mitsubishi Pajero: tre milioni le unità prodotte

Risposta n. 1
grande bella macchina

Re:Mitsubishi Pajero: tre milioni le unità prodotte

Risposta n. 2
Ho iniziato ad apprezzare l'ultima edizione guardando "affari a 4 ruote" quando riprendono "il piccoletto" mentre va a vedere ed acquistare qualche "nuovo mezzo"...da rimettere a nuovo a guadagno quasi 0.
Mi piace.  (drinking)
mi manca l' L200 in bassa risoluzione....